dal 2015 - visita n. 689
File System Virtuali
File System Virtuali

 

Preparazione dei File System Virtuali del Kernel

Per effettuare le comunicazioni verso il kernel e viceversa vengono utilizzati diversi file system esportati dal kernel stesso. Questi file system sono virtuali nel senso che per essi non viene utilizzato spazio su disco, ma il loro contenuto risiede in memoria RAM ed esiste fin quando la macchina rimane accesa.

In tutta questa sezione (n.6) occorrerà lavorare sempre come utente root !

Abbiamo già usato la variabile d'ambiente LFS e continueremo ad usarla nel corso del lavoro. È fondamentale che questa variabile sia sempre definita ad ogni inzio di ripresa dell'attività. Deve essere impostata al punto di mount scelto per la partizione LFS e deve essere controllato che sia stata definita correttamente con i comandi:

su
echo $LFS

Secondo la scelta inizialmente fatta, sullo schermo dovrebbe apparire il percorso del punto di mount della partizione:

/mnt/lfs

Se così non fosse bisognerebbe provvedere a reimpostarla con:

export LFS=/mnt/lfs



















Introduzione 0
Prerequisiti 1
Partizioni LFS 2
Pacchetti e Patch 3
Ultimi preparativi 4
Stima dei tempi
Sistema Provvisorio 5
Costruzione Provvisoria
Rifiniture
Sistema Definitivo 6
File System Virtuali
Gestione Pacchetti
Ambiente Chroot
Creazione Directories
Creazione Files e Link
Costruzione Definitiva
Rifiniture Definitive


LinuxFrom Scratch
Beyond LinuxFrom Scratch
Errata Corrige
F.A.Q.
Editor: nano
Shell Bash
Pseudoterminali PTY



Il sapere non si eredita.
Proverbio

Valid CSS!
pagina generata in 0.001 secondi