dal 2015 - visita n. 740
Surface Pro 2
Surface Pro 2

 

Surface Pro 2

E' un oggetto molto particolare, al confine tra un tablet ed un ultrabook. Dell'uno e dell'altro ha quindi dei pregi, ma anche delle limitazioni, perchè è frutto di compromessi. Chi cerca un tablet probabilmente non ne apprezzerà il peso e le dimensioni, chi cerca un ultrabook si troverà costretto a qualche acrobazia nel suo uso. E' probabilmente uno strumento che potrebbe trovare una collocazione tra quegli utenti che pur avendo bisogno di un ultrabook sono disposti a qualche rinuncia in cambio di una maggiore leggerezza e della possibilità di usarlo anche come tablet.
Erede dei modelli Surface e Surface RT che un anno fa avevano segnato il debutto di Microsoft nell'arena dei tablet, questo nuovo modello nasce con l'intenzione di correggere i difetti delle prime edizioni le cui vendite non sono andate come sperato.
Fisicamente si presenta identico al Surface: un blocco robusto in lega di magnesio dagli spigoli marcati ma smussati. Il rivestimento color titanio scuro, l'alta qualità costruttiva e le linee essenziali ne fanno quasi un oggetto di design. Purtroppo il Surface Pro 2 resta tra le tavolette più ingombranti e pesanti in circolazione: è impensabile reggerlo a lungo con una mano e usarlo con l'altra. A suo favore, però, la circostanza che come tavoletta è quasi un PC fatto e finito. Su un lato è presente un ingresso usb full size per collegare una chiavetta o un mouse, mentre sul lato inferiore c'è l'alloggiamento per una delle due tastiere agganciabili: Type Cover ha dei veri tasti fisici, Touch Cover ha dei tasti appena appena in rilievo; entrambe lo proteggono da polvere e graffi, nell'uso come tablet si ribaltano a scomparsa sul retro del dispositivo.



Il sistema lavora con Windows 8.1 e vi si possono installare tutte le applicazioni tradizionali. Per le app formato tablet il discorso è invece molto diverso perchè la quantità totale di software in catalogo è ancora molto limitata. Tutto a favore il discorso sulla scelta del processore, l'Intel Core i5 di quarta generazione (Haswell) è decisamente un passo avanti rispetto alle edizioni precedenti. La cpu, supportata da 4 o 8GB di RAM, garantisce elevata potenza di calcolo e un dispendio energetico molto contenuto. Le prestazioni sono paragonabili a quelle di un Ultrabook attuale, mentre l'autonomia è più che dignitosa, non comparabile con le tavolette più classiche e meno versatili, ma si aggira sulle 6-7 ore.
Il pannello del Surface Pro 2 è uno schermo LCD Full HD (1920x1080) molto luminoso e piacevole da usare grazie a colori brillanti e sempre accurati. La superficie lucida lo rende leggermente problematico da usare all'aperto e negli ambienti illuminati, ma gli ottimi angoli di visione consentono di inclinare con tranquillità il tablet per evitare i riflessi più fastidiosi.


Caratteristiche principali:



















Techne
Surface Pro 2
Linux e Surface



Lo Stato esiste per formar l'uomo saggio: e con l'entrata in scena dell'uomo saggio, lo Stato cessa di esistere. Il carattere rende lo Stato non più necessario. Il saggio è egli stesso lo Stato.
Ralph Waldo Emerson

Valid CSS!
pagina generata in 0.001 secondi