dal 2015 - visita n. 619
Seminario.15
Seminario.15

 

Rimasterizzare una Kanotix ....

Dopo aver provato tante distribuzioni Linux, alcune Live altre tradizionali, sono giunto alla conclusione che è meglio provare a farsi la propria distribuzione. Questo è anche il bello di Linux!
Convinto sostenitore dell'impostazione data dagli sviluppatori del progetto Debian, entusiasta dell'idea geniale dell'autore di Knoppix, ho finito per adottare come distribuzione preferita Kanotix 2005-3, derivata dalla Knoppix, ma ottimizzata per l'installazione sull'hard-disk.
Tutto bene quindi, tranne per la scelta dei pacchetti presenti nella versione originale. Ecco la voglia di rimasterizzare con una scelta personale dei pacchetti installati, ecco cos'è Livix.

Requisiti    Preparazione    Editing    Modifiche 1





Requisiti di Sistema per la versione CD-ISO



Principali caratteristiche del sistema usato





Livix - Preparazione

Scopo di questa fase è la preparazione dell'ambiente di lavoro per ospitare il materiale sorgente con cui costruire la nuova distribuzione. Poichè il software presente sul CD Live è in forma compressa (2 GB circa) è necessario provvedere a scompattarlo. Ci sono alcuni modi per raggiungere lo scopo, la modalità utilizzata in questa esperienza sfrutta lo stesso sistema Live che, dopo l'avvio, crea con l'aiuto della RAM una cartella /KNOPPIX contenente virtualmente l'intero sistema operativo. Con un'operazione di copia si obbliga quindi l'effettiva scompattazione di tutto il sistema.
Ecco come procedere:

Si potrebbe, a questo punto, procedere con le modifiche al sistema, ma poichè questa è una attività che sicuramente verrà svolta a più riprese è meglio effettuarla avviando il computer normalmente: da hard-disk. Quindi chiudiamo questa fase con il CD-Live e procediamo allo spegnimento del sistema.





Livix - Editing

La messa a punto della distribuzione viene spesso fatta nel corso di parecchie sedute, occorre infatti decidere cosa togliere alla distribuzione e cosa aggiungere, preparare nuovo materiale, correggere, provare. Quindi questa attività verrà svolta con il normale sistema operativo installato su hard-disk.
L'ipotesi di lavoro è quella di disporre di un sistema di avvio Debian o derivato da essa (Knoppix, Kanotix, Ubuntu, etc.). Nel seguito supporremo di utilizzare un sistema con installato Kanotix 2005-3 nella partizione hda7.

Nel seguito supporremo sempre di partire da questo punto prima di ogni aggiornamento. Le modifiche da apportare al nuovo sistema sono essenzialmente di due tipi:

  1. Aggiunta/Sostituzione/Eliminazione di file
  2. Installazione/Rimozione di applicativi e configurazioni a caldo

Mentre per il primo tipo si procede con i normali comandi (cp, rm), per il secondo tipo occorre prima effettuare un cambio della directory radice.



Cambio della directory radice

Occorre utilizzare una funzione di sistema che permette di far funzionare un processo in un file system ridotto, in cui una certa directory diventa temporaneamente la sua nuova directory radice. Si tratta della funzione chroot() che può essere utilizzata solo da un processo che abbia i privilegi dell'utente root. In sostanza viene circoscritto l'ambiente di un determinato processo (e dei suoi discendenti), e si richiede l'indicazione della directory che diventerà la nuova directory radice. Il processo da avviare in questo ambiente deve trovare lì tutto quello che gli può servire, per esempio le librerie, o altri programmi se il suo scopo è quello di avviare altri sottoprocessi. Ecco come operare:




a)  Entrata in chroot

chroot /mnt/hdc1/knx/source/KNOPPIX         root = /mnt/hdc1/knx/source/KNOPPIX
mount -t proc /proc proc                    viene montata /proc


b)  Esecuzione modifiche di tipo 2 (install/remove)
     o altre operazioni con l'uso di internet


c)  Uscita da chroot

umount /proc                                smontaggio /proc
exit                                        uscita da chroot




Verifica connessione internet

Prima di cominciare le modifiche al sistema occorre verificare che la connessione internet sotto chroot funzioni correttamente. Pertanto occorrerà entrare in chroot ed eseguire un ping:

ping www.google.it
PING www.l.google.com (66.249.85.99) 56(84) bytes of data.
64 bytes from 66.249.85.99: icmp_seq=1 ttl=244 time=113 ms
64 bytes from 66.249.85.99: icmp_seq=2 ttl=244 time=113 ms
.....
Ctrl-C

Se tale verifica dovesse risultare negativa occorrera' uscire da chroot ed eseguire la copia del seguente file:

cp /etc/dhcpc/resolv.conf /mnt/hdc1/knx/source/KNOPPIX/etc/dhcpc/resolv.conf

Rientrare in chroot e riverificare la connessione con ping, come prima. Adesso tutto dovrebbe funzionare correttamente, e si è in grado di procedere ad effettuare le modifiche di tipo 1 e di tipo 2.





Livix - Modifiche Tipo 1

Questo genere di modifiche si effettua normalmente da terminale con i privilegi di root e posizionati in /mnt/hdc1. Vengono coinvolti file di immagini, script, documentazione. Per comodità ho predisposto alcune directory di servizio sotto /mnt/hdc1, si tratta delle cartelle: img, doc, dosprg, contenenti materiale per personalizzare la distribuzione.



Supporto a dosbox

Livix eredita da Kanotix il pacchetto dosbox che consente l'emulazione di applicativi dos all'interno di un'apposita finestra. A supporto di questo pacchetto verranno inseriti alcuni tools dos, in una apposita directory:

mkdir knx/source/KNOPPIX/usr/share/dosprg
cp dosprg/* knx/source/KNOPPIX/usr/share/dosprg

Da notare che la directory /mnt/hdc1/dosprg contiene i tools desiderati, nel nostro caso:
asm.ng   debug.com   lkbit.com   ng.exe q.exe   tasm.exe   tlib.exe   tlink.exe   tpc.exe   turbo.tpl
A proposito di debug.com, ho dovuto trovarne una release che non effettua la verifica della versione DOS perchè altrimenti non funzionerebbe in dosbox.



Immagini, sfondi, temi

Sostituzione immagine di default dello sfondo:

cp img/livix.png knx/source/KNOPPIX/usr/local/lib/kanotix.png





Rimasterizzare Kanotix
pdf ludendum ....

... Continua


Mepis Remastering
Tina Remastering
Customizing Knoppix
Remast. mini-howto
Knoppix Remast. Howto
Custom ... from Knoppix
Custom Knoppix ...
CDROM da 8cm ...
Rielaboraz. PostScript





La categoria dello spirito è: il singolo; il destino delle bestie è: la folla. Il cristianesimo è spirito, si rapporta quindi alla categoria del singolo.
Sören Kierkegaard

Valid CSS!
pagina generata in 0.001 secondi