dal 2015 - visita n. 736
Python i
Python i

 

Introduzione

Questi appunti, liberamente tratti da Un corso rapido e indolore sul linguaggio Python di Norman Matlof della California University, sono stati prodotti durante un percorso di apprendimento didattico sulla programmazione orientata a Python. Molto probabilmente verranno ancora modificati in occasione di future repliche del corso. Ho usato, e continuo ad usare, parecchi altri linguaggi di programmazione, ma trovo Python molto interessante perchè è un linguaggio interpretato e multipiattaforma.

Linguaggi come il C ed il C++ permettono di scrivere codice ad un livello molto dettagliato e che ha una buona velocità di esecuzione (specialmente nel caso del C). Però nella maggioranza delle applicazioni la velocità di esecuzione non è così importante per il programmatore ed in molti casi si potrebbe preferire scrivere del codice con un maggior livello di astrazione anche a costo di una minore velocità di esecuzione.

Per esempio, nelle applicazioni che manipolano testi l'unità base in C/C++ è il carattere, mentre per i linguaggi come il Perl ed il Python le unità base sono le righe di testo e le parole delle righe. Anche in C/C++ si può lavorare con righe e parole, ma si deve compiere uno sforzo maggiore per realizzare la stessa cosa.

Python appartiene alla categoria dei cosiddetti scripting language. Anche se il termine linguaggio di script non è stato mai definito formalmente, queste sono le sue caratteristiche tipiche:

Perl è stato il primo linguaggio di script veramente popolare, a tutt'oggi è ancora ampiamente utilizzato, ma i linguaggi del momento sono Python e Ruby. Molti ormai preferiscono di gran lunga Python a Perl, perchè lo trovano molto più pulito ed elegante. Python è piuttosto popolare presso gli sviluppatori di Google.
I sostenitori di Python, sovente chiamati pythonisti, trovano Python così chiaro e piacevole da scrivere tanto da poterlo utilizzare per tutti i loro lavori di programmazione, e non solo per le attività di script. Essi ritengono che sia superiore al C/C++ con l'eccezione di quei casi in cui la velocità divenga un fattore critico.
Personalmente sono entusiasta di Python e credo che il C++ sia ridondante e che le sue parti non si colleghino bene insieme; Java è più curato, ma la sua natura fortemente tipizzata è, dal mio punto di vista, fastidiosa e di ostacolo ad una programmazione chiara. Mi ha fatto molto piacere notare che Eric Raymond, importante promotore del movimento open source, abbia espresso lo stesso mio punto di vista circa C++, Java e Python.


















Introduzione
Prerequisiti
In medias res



I due grandi problemi dell'adolescenza sono: trovarsi un posto nella società e, allo stesso tempo, trovare se stessi.
B. Bettelheim

Valid CSS!
pagina generata in 0.001 secondi